Alice Valeri, Presidente e Responsabile del progetto educativo

Mi chiamo Alice, sono affascinata dalla bellezza e della meraviglia dell’essere umano nel suo senso più elevato e dalle sue immense potenzialità se portate alla luce, da diversi anni mi occupo di pedagogia, vista come scienza dell’umano.
Ho intrapreso un profondo percorso di crescita personale e di ricerca pedagogica che mi ha portato a riscoprire le pedagogie nascoste e dimenticate. Ho frequentato il corso di formazione per maestri Waldorf presso la scuola il Giardino dei Cedri di Roma.
Ho approfondito l’outdoor education e mi sono formata come educatrice in natura attraverso L’asilo nel Bosco di Ostia antica.
Credo profondamente importante l’educazione emozionale per questo ho partecipato al corso intensivo con Paolo Mai – principi di neuro-educazione e di educazione emozionale.
Sto terminando la formazione in pedagogia curativa presso il “gruppo di studio e ricerca medico pedagogica” con il Dott. Cenzato e il professor Henning Kohler.
Ho frequentato molteplici corsi ad approcci diversi dalla pedagogia Montessori, al movimento libero di Emmi Pikler, dalla pedagogia libertaria, alle metodologie attive approfondendo pedagogisti come Freinet e Korczak. Questo perchè non sposo nessun metodo ma ogni metodo può essere usato a servizio del bambino che si ha davanti.
Nell’infanzia vi è la porta che conduce ad essere uomini e donne liberi e felici capaci di convivere nel mondo per il bene comune.
Nell’infanzia vi è anche la chiave di tante difficoltà che incontriamo da adulti nel nostro rapporto con gli altri e con i bambini i cui ci prendiamo cura.
Nulla però può trasformarsi se non è collegato ad un percorso di crescita personale e spirituale. Ad oggi accompagno le famiglie nel crescere i loro figli attraverso incontri e laboratori per bambini.

Susi Monacelli, Ostetrica

Mi presento, sono Susi, ostetrica dal 2010. La mia passione è esplosa quando, durante il corso di laurea, ho visto il primo parto… Ricordo le emozioni intense che mi hanno invasa. In poco tempo dal senso di rabbia nel veder soffrire, come mai prima, una donna, sono passata alla gioia ed alla felicità. La stessa che ho letto nel volto della nuova mamma, capace di cancellare tutto quel dolore provato fino a quegli attimi precedenti…. E poi, naturalmente, l’amore. Quello della neo mamma e del neo papà per la piccola nascitura. È stata come un’esplosione che ha invaso tutta la sala parto. Mi ha colpito appieno e da quel momento non mi ha più abbandonato. Mi guida passo passo nel sostenere la coppia e l’intera famiglia durante il cammino verso la genitorialità.
Un’altra passione mi contraddistingue, quella del lavoro manuale, uncinetto, punto croce, maglia a dita e a ferri. Una passione che mi porto fin da piccola e che mi piacerebbe condividere. Questo tipo di lavoro ti porta alla riscoperta di te stessa, ogni punto che si compone è un passo in più verso la meta.
Dal 2016 mi interesso al mondo dell’educazione, perché ad educare si inizia fin prima del concepimento. Ho approfondito il tema tramite corsi e pratica, attraverso laboratori per bambini 2-6 anni.
Insieme all’associazione porto avanti progetti riguardanti la femminilità, la maternità e la genitorialità in toto.